Mercatini top

  • All
    All
  • cache/resized/8dd6939b2b14df888152c20c303f9484.jpg
    Mercatini

CONVEGNI ED EVENTI

CONVEGNI ED EVENTI

La newsletter del 23 giugno

Si intitola "Festa d'estate e del volontariato di Barco" la prima edizione dell'appuntamento organizzato per sabato 25 giugno dal Gruppo di Cittadinanza Attiva della Cooperativa Castello, con il supporto della Cooperativa Camelot ad ingresso libero.A partire dalla mattinata via Medini, via Panetti, via Allende e il Quartiere Barco si animano con una festa adatta a tutte le età e che propone momenti di intrattenimento, buon cibo e la possibilità di divertirsi in compagnia. L'iniziativa fa parte della rassegna estiva "BarcoEstate 2016", che vede come protagonisti il Comitato VivaBarcoViva, il Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara (in qualità di coordinatore e supervisore delle organizzative) e Arci Ferrara, a conclusione del progetto promosso da Acli Emilia Romagna "Piccoli Mediatori Crescono". il Comitato, il cui referente è Paolo Giberti, è aperto a tutti i soggetti che condividono lo scopo comune di migliorare la vita delle persone che abitano il territorio. Il Comitato viene promosso e coordinato dall'U.O.Decentramento del Comune di Ferrara e dal Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara. Questo il dettaglio della giornata: Alle 10.30 si terrà l'iniziativa "Famiglia, scuola, società tra dipendenze e libertà. Iniziativa in occasione della "Giornata internazionale contro tutte le dipendenze". A seguire aperitivo offerto. Alle 15.30 avrà inizio lo SWAP PARTY! - mercatino di scambio di abiti e accessori. Le regole sono semplici: ognuno può portare fino a cinque oggetti lavati e in buono stato tra vestiti, borse o scarpe che non vuole più, e ne sceglie altri per rinnovare il guardaroba a costo zero.Ad ogni oggetto gli organizzatori assegneranno, in base al suo valore, un numero da uno a quattro e rilasceranno un buono che servirà per prendere altre cose di valore equivalente tra quelle che verranno esposte durante lo swap party. La partecipazione è libera e non è ammesso l'uso di denaro. E' prevista un'animazione per bambini a cura della parrocchia San Pio X. Tutta via Medini sarà la cornice per tante realtà associative e di volontariato che avranno la possibilità di far conoscere le loro attività. Alle 17 il Gruppo di Cittadinanza Attiva proporrà un assaggio di pinzini e salumi. A chi interviene si chiede di contribuire portando qualcosa da mangiare e da bere. Nel frattempo comincerà l'esibizione della scuola di tango "TANGOTE", con gli insegnanti Pablo Petrucci e Rita Grasso, insieme ad allievi e tangheros. E' prevista anche l'esibizione della scuola di ballo MOKY DANCE. Alle 18.30 spazio al teatro con il monologo musicale SKLAVIN, liberamente tratto da: SKLAVIN- "storia di un deportato nei campi di lavoro" di Daniele Civolani (Presidente ANPI Ferrara) e Ferruccio Mazza.Regia e testi di Alessia Passarelli, musiche di Gianluca Fortini (clarinetto, percussioni) e Giovanni Tufano (chitarra classica, voce, percussioni). Con Gianluca Fortini, Alessia Passarelli, Giovanni Tufano. Per info: Pagina Facebook "Saletta Spazio Incontro" cell. 344/0284342 (Loredano)cell. 335/5644770 (Filippo) Pagina Facebook di Barco Estate: https://www.facebook.com/barcoestate Per ulteriori informazioni: U.O. Decentramento e URP p.zza del Municipio, 21 - 44121 Ferraratel. 0532 419308 tel. 0532 419314 Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara Viale Cavour 177- 179 (Grattacielo) e Piazzale Castellina - angolo via Nazario Sauro (Casa della Protezione Civile) Tel.: 0532/770504Email: ASSESSORATO ALLA CULTURA - Quattro incontri da venerdì 24 a domenica 26 giugno a cura di Arch'èLa Ferrara di Giorgio Bassani. Parole e luoghi23-06-2016 Quattro incontri dislocati in sedi diverse, che sono quelle dove - in qualche modo - abitano le parole di Giorgio Bassani. Perché sono luoghi che lo scrittore ha frequentato, vissuto e raccontato facendoli entrare nelle sue opere. E' questo il senso dell'iniziativa "La Ferrara di Giorgio Bassani. Parole e luoghi" in programma da venerdì 24 a domenica 26 giugno a Ferrara. La rassegna si inserisce nella seconda edizione di "Dove abitano le parole", il programma di iniziative a ingresso libero organizzato da Ibc Regione Emilia-Romagna per questo fine settimana. Una serie di incontri, visite guidate e riflessioni dedicata agli scrittori di cui resta non solo l'eredità culturale, ma anche la memoria tangibile rappresentata da luoghi che parlano con grande intensità di un autore. Come, appunto, la Ferrara di Giorgio Bassani. La città viene rivista e raccontata nei suoi risvolti bassaniani da Arch'è-associazione culturale Nereo Alfieri, in concomitanza con le celebrazioni nazionali del centenario della nascita di Giorgio Bassani e in collaborazione con la Fondazione Giorgio Bassani, Istituto universitario di studi superiori Ferrara 1391, Museo del Risorgimento e della Resistenza, liceo Ariosto, Anspi e Sport Comuni. LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) "... gli anni dal '37 al '43, che dedicai quasi del tutto all'attività antifascista clandestina ... furono tra i più belli e più intensi dell'intera mia esistenza ... Mi salvarono dalla disperazione a cui andarono incontro tanti ebrei italiani, mio padre compreso, col conforto che mi dettero d'essere totalmente dalla parte della giustizia e della verità. Senza quegli anni per me fondamentali, credo che non sarei mai diventato uno scrittore" A questi anni in cui il giovane Bassani abitava a Ferrara nella Casa di Cisterna del Follo 1, e insegnava nella scuola ebraica di Vignatagliata, sono dedicati i due incontri di venerdì 24 giugno. Il primo alle 10.30 al liceo Ariosto, in via Arianuova 17, sul tema "La casa di Giorgio Bassani e le leggi razziali. Una mostra fotografica, un giardino". Ne parlano con Paolo Zappaterra, l'autore degli scatti voluti dallo stesso Bassani nel 1989, Paola Bassani e Silvana Onofri. Visite guidate al giardino del liceo sono previste alle 11, 12 e 13, a cura dell'associazione Arch'è. In questo spazio all'aperto una magnolia e 25 ulivi ricordano l'allontanamento degli studenti e del preside Emilio Teglio dalla scuola in seguito alle leggi razziali. Letture di Gioia Galeotti e registrazione della lettura fatta da Giorgio Bassani della poesia "Le leggi razziali". Il secondo appuntamento della giornata è alle 17 al Museo del Risorgimento e della Resistenza sul tema "Giorgio Bassani e la scuola ebraica di Vignatagliata". Si tratta di tre testimonianze video di studenti e insegnanti della scuola nel ghetto, quella storica di Paolo Ravenna, arricchita di foto d'epoca, risale al 1974 ed è tratta da un nota trasmissione televisiva, mentre quelle di Donata Ravenna, sorella minore di Paolo e della maestra Alberta Levi Temin. sono state realizzate in occasione del convegno del 2012 "Giorgio Bassani oggi - Vignatagliata 79: testimonianze da una scuola "fuori dal ghetto" a cura del prof. Daniele Seragnoli. Ne parleranno Paola Bassani, presidente della Fondazione Giorgio Bassani, Antonella Guarnieri, storica del Museo del Risorgimento e della Resistenza, Silvana Onofri, presidente di Arch'è associazione culturale Nereo Alfieri, Daniele Seragnoli, direttore del Centro Teatro Universitario. Seguiranno altri due incontri di "La Ferrara di Giorgio Bassani. Parole e luoghi" previsti a Ferrara all'interno sempre all'interno dell'iniziativa Ibc (Istituto beni culturali)- Regione E.R. Dove abitano le parole. Sabato 25 giugno, ore 16.30-18, Giardini dell'Ariosto, corso Ercole I d'Este 25, l'incontro sul tema "Giorgio Bassani e il difficile rapporto con la sua Ferrara". Domenica 26 giugno, ore 17-19, Chiostro della chiesa di Santa Maria in Vado, via Borgovado 1, quello dedicato a "Giorgio Bassani e Cesare Rovigatti, il ciabattino di Borgovado. Testimonianze degli abitanti del borgo" Info: ; cell. 3331 1055853Nelle foto: Giorgio e Valeria Bassani nel 1943; La scuola di Vignatagliata con, da sinistra, Matilde Bassani, Giorgio Bassani, Nuccia Benzimbra, Paolo Ravenna, Roberto Ravenna, Carlo Lampronti PARI OPPORTUNITA' - Martedì 19 giugno dalle 19.30 alle 24 in occasione di "Stonewall memory"Festa di strada in via Ripagrande per celebrare la giornata dell'orgoglio Lgbti23-06-2016 Si è svolta in mattinata (giovedì 23 giugno) nella Residenza municipale una conferenza stampa di presentazione dell'Iniziativa "Stonewall memory" a cura dell'associazione culturale Circomassimo Arcigay e Arcilesbica Ferrara. All'incontro con i giornalisti accanto all'assessora alle Pari Opportunità Annalisa Felletti erano presenti Manuela Macario presidente Circomassimo Arcigay e Arcilesbica Ferrara, Cristina Zanella del direttivo Arcilesbica e Circomassimo e Henry Gallamini referente Famiglie Arcobaleno. (Comunicazione a cura degli organizzatori) Il 28 giugno ricorre una data storica per i movimenti Lgbti mondiali. Una sorta di natale per tutti gli attivisti gay, lesbiche, bisessuli e transessuali che nel lontano 28 giugno del 1969, per la prima volta, manifestarono il loro orgoglio, resistendo agli attacchi della polizia di New York che fece irruzione in un bar gay del Greenwich Village, dal nome di Stonewall Inn. Da allora ogni anno in quella data si celebra in tutto il mondo la giornata dell'orgoglio Lgbti. Quest'anno il 28 giugno per il nostro Paese rappresenta anche il punto di arrivo di anni di battaglie per il riconoscimento di pari diritti e il punto di partenza per il proseguimento di unpercorso che non può ritenersi concluso fino a quando il Parlamento Italiano non riconoscerà pari diritti anche alle famiglie omogenitoriali e ai loro figli, fino a quando l'omofobia non sarà sconfitta e non ci saranno più vittime innocenti, esseri umani sacrificati, violati, umiliati. Per questo le associazioni Lgbti ferraresi vogliono festeggiare questa ricorrenza con un'iniziativa che veda ancora una volta coinvolta Via Ripagrande, non solo perché sede delle associazioni Circomassimo Arcigay-Arcilesbica Ferrara, Famiglie Arcobaleno e Agedo ma anche perché cuore del centro storico della capoluogo estense, luogo simbolo dell'impegno sociale della città con la presenza di varie associazioni e strutture dedicate alla Persona. L'obiettivo della manifestazione è quello di ricordare il valore storico di una data che ha segnato l'inizio della liberazione dei movimenti lgbti mondiali e che ha dato il via ad un lungo percorso di riconoscimento delle identità e dei diritti. Dopo il successo del 17 maggio scorso, anche il 28 giugno si vuole configurare come una Festa di Strada e un'occasione per coinvolgere la cittadinanza a prescindere dalle differenze di genere, grazie anche al Patrocinio del Comune di Ferrara e all'impegno dell'Assessorato alle Pari Opportunità che sostiene e appoggia le associazioni di Ripagrande12. L'evento avrà inizio quindi martedì 28 giugno alle ore 19.30 con il DJ SET MIRANDA e un aperitivo offerto dalle associazioni grazie allo sponsor Astoria Wines che per l'occasione ha prodotto un'etichetta personalizzata di Prosecco dedicata esclusivamente alla Stonewall Memory di Ferrara e dal Gruppo Giovani Circomassimo che si cimenteranno ancora nella loro ricetta speciale a base di sangria.Le bottiglie di prosecco formato Magnum della nota casa produttrice trevigiana saranno anche in vendita quella sera stessa e possono essere prenotate. Alle 21 verrà allestita una lunga tavolata arcobaleno lungo la via per mangiare tutti insieme la pizza del Il Cappellaio Matto La serata proseguirà con la musica del DJ SET MIRANDA e con la lotteria a premi che vede la partecipazione di vari sponsor che hanno messo a disposizione i loro prodotti/servizi come le Terme Oasis di Lido delle Nazioni che regala un ingresso di coppia o la libreria Ibs-Libraccio che offre delle tessere prepagate da utilizzare nel proprio punto vendita. Ma ancora il Cinema Boldini che mette a disposizione 5 ingressi omaggio per la programmazione invernale, la Caffetteria Spisani che offre due aperitivi, sempre Astoria Wines con i suoi vini e tanti altre sorprese.La manifestazione è a ingresso libero, solo la cena ha un costo di 15,00 euro di cui il 50% andrà a sostenere le iniziative delle associazioni di via Ripagrande12. Per prenotazioni cell 349 8739925 mail SISTEMI DI GESTIONE - Cerimonia questa mattina nella Sala dei Comuni in CastelloConsegnati al Comune di Ferrara i Certificati per la gestione dei servizi svolti23-06-2016 Si è svolta questa mattina, giovedì 23 giugno 2016 nella sala dei Comuni del Castello Estense, la cerimonia di consegna da parte del direttore generale di Certiquality Umberto Chiminazzo delle tre importanti certificazioni ottenute dal Comune di Ferrara per la gestione dei servizi svolti. I certificati riguardano nello specifico: il rinnovo del Sistema di gestione Ambientale secondo lo standard internazionale UNI EN ISO 14001:2004 (certificato dal 2010), l'ottenimento della certificazione del Sistema di gestione per la Qualità secondo lo standard internazionale UNI EN ISO 9001:2015 (primo Comune in Italia con la nuova normativa) e del Sistema di gestione per la Sostenibilità degli Eventi secondo lo standard internazionale UNI ISO 20121:2013 (primo Comune in Italia). La cerimonia di consegna è avvenuta alla presenza del sindaco Tiziano Tagliani, dell'assessore Luca Vaccari, del responsabile del Sistema qualità dell'Amministrazione, nonché direttore operativo, Moreno Tommasini, della responsabile del Sistema di gestione sostenibile degli eventi, Maria Teresa Pinna, del responsabile del Sistema di gestione ambientale Alessio Stabellini. Erano inoltre presenti anche i responsabili dei due settori coinvolti in questo primo passo di certificazione del Sistema di gestione per la qualità Laura Trentini, comandante del Corpo di Polizia Municipale Terre Estensi e Mauro Vecchi, direttore dell'istituzione scolastica. Nei prossimi due anni è prevista l'estensione del Sistema qualità all'intera Amministrazione comunale e del Sistema di gestione di sostenibilità degli eventi a tutti i servizi che, per tipologia di eventi, rientrano nel campo di applicazione del sistema stesso. "Le tappe raggiunte e il loro mantenimento, assumono un significato di grande importanza nell'implementazione e miglioramento delle attività dell'Amministrazione" ha affermato il sindaco Tagliani esprimendo "soddisfazione per i livelli operativi raggiunti con determinazione e costanza da dirigenti e funzionari comunali a beneficio di tutta la collettività".     FESTIVAL GIARDINO D'ESTATE - Venerdì 1 luglio con ritrovo alle 18 nel parco Giordano Bruno dietro l'ex UslUna caccia al tesoro tra i cartelli della Gad23-06-2016 Una caccia al tesoro a tema stradale quella organizzata nell'ambito del festival "Giardino d'estate" per vivere in modo diverso e divertente il quartiere Giardino. L'iniziativa si intitola "Caccia al cartello" ed è in programma per venerdì 1 luglio con ritrovo alle 18 nel parco Giordano Bruno (dietro l'ex sede Usl in via Cassoli). Organizzano la Polizia Municipale e il Centro di Mediazione sociale del Comune di Ferrara in collaborazione con il Comitato zona stadio e il supporto di Ascom Ferrara.Un'occasione pensata per stare insieme e scoprire il quartiere, alla ricerca di cartelli stradali particolari presenti sul territorio. Per iscriversi è necessario rivolgersi al Centro di mediazione. Le squadre potranno essere composte da un minimo di 3 a un massimo di 6 persone. Si potrà partecipare con la propria squadra già formata; in caso contrario, le squadre verranno formate sul momento.La caccia al cartello sarà suddivisa in 4 tappe (4 indizi) e le squadre avranno a disposizione 1 ora e mezza di tempo massimo per completare tutti gli indizi. Vince la squadra che trova tutti gli indizi nel minor tempo.Per partecipare è necessario portare un telefono cellulare con fotocamera o una fotocamera per squadra perché gli indizi vanno fotografati. Il mezzo di trasporto è la bicicletta, che dovrà essere corredata dei dispositivi funzionanti previsti dal codice della strada (pneumatici e freni funzionanti, fanale anteriore a luce bianca o gialla, fanale posteriore a luce rossa, catarifrangenti sulle ruote e sui pedali, campanello). Si consiglia il giubbino catarifrangente e l'uso del casco per i partecipanti più piccoli. L'iniziativa è organizzata nell'ambito del festival "Giardino d'estate", che fino al 17 luglio animerà il quartiere Giardino. Il festival, oltre a proporre una selezione musicale e di ristorazione di alto livello, a cura di Arci Bolognesi e Arci Casaglia, si propone anche come contenitore di eventi e iniziative delle associazioni, delle forze sociali e dei residenti del quartiere che, rispondendo numerosi, hanno arricchito la programmazione con i loro contributi.Il festival vede infatti la partecipazione di associazioni del territorio e non solo che animeranno il parco Giordano Bruno con le loro iniziative: Anolf, Associazione Binario 01 e Cargo, Collettivo Tango, Consiglio delle comunità straniere, associazione Comitato Zona Stadio, cooperativa Alpaca, Urban Center, Listone mag, Factory Grisù, Contrada di San Giacomo, Ado, Centro interculturale italo-cinese, Centro di promozione sociale Acquedotto, Croce rossa italiana, Polizia municipale, Ascom Ferrara, palestra Cocoon, Car club 500 Occhiobello, Pole dance Ferrara, ChiaraMilla, Copresc Ferrara, Vespa club Ferrara, Baule volante, associazione Cittadini del mondo. Il Centro di mediazione sociale del Comune di Ferrara ha promosso, facilitato e coordinato la "rete" dei soggetti interessati. Info e iscrizioni: Centro di mediazione sociale del Comune, viale Cavour 177 (Grattacielo) e piazzale Castellina 5, tel. 0532 770504, Sulla scomparsa di Gianna Vancini, scrittrice e saggistadi Tiziano Tagliani e Massimo Maisto 23-06-2016 La scomparsa di Gianna Vancini rappresenta una perdita inestimabile per la nostra comunità. Scrittrice e saggista di rara completezza e finezza dal punto di vista tematico, stilistico e compositivo, Gianna Vancini era soprattutto una persona di straordinaria generosità umana e culturale, tratto non sempre presente nel panorama nazionale delle Lettere. La sua produzione letteraria, la sua attività di instancabile organizzatrice di eventi in campo culturale, le avevano assegnato un ruolo cruciale di guida e riferimento per giovani generazioni di scrittori e intellettuali ferraresi, che ricevevano da lei costante impulso, confronto e consiglio. A Lei va il merito di avere ideato e realizzato il "Premio Nazionale Gianfranco Rossi per la giovane letteratura" dedicato alla scrittura giovanile, dando così l'opportunità ai giovani scrittori di poter emergere nel panorama letterario. Le voci di cordoglio di questi giorni testimoniano in forma tangibile quanto Gianna Vancini mancherà alla vita culturale, e non solo, della nostra città. Molti dei giovani scrittori che in questi giorni la ricordano hanno detto che in realtà Gianna Vancini "ci ha lasciato ma non abbandonato". E' una frase assolutamente vera, perché Gianna Vancini rimarrà presente nelle relazioni che ha intrecciato, nei progetti che ha avviato, negli entusiasmi che ha suscitato, negli insegnamenti che ha lasciato, nella trama costante e quotidiana della nostra comunità. Il sindaco Tiziano Tagliani L'assessore alla Cultura, Turismo e Giovani Massimo Maisto MOBILITA' E TRAFFICO – Venerdì 24 giugno dalle 18.30 alle 20 per il tempo necessario alla manifestazioneModifiche alla circolazione nel percorso della biciclettata 'Libera le Endorfine'23-06-2016 Venerdì 24 giugno dalle 18.30 alle 20, per agevolare lo svolgimento di una biciclettata promossa in occasione del "World Drug Day" e denominata "Libera le Endorfine" - a cura di Cooperative Sociali Open e Cento Fiori di Rimini in collaborazione con Comitato Zona Stadio di Ferrara, Servizio per le Dipendenze Patologiche di Ferrara, Progetto Free Entry/Unità di Strada di Ferrara - sarà sospesa la circolazione a tutti i veicoli per il tempo strettamente necessario allo svolgimento della manifestazione nel percorso: Piazzale Giordano Bruno, Via Poledrelli, Corso Vittorio Veneto, anello interno della piazza XXIV Maggio, Corso Vittorio Veneto, Corso Piave, Via Ortigara, Viale Cavour, Via delle Barriere, Corso Porta Po, Viale Belvedere (pista ciclabile), Via Tumiati, Via Porta Catena, Via Gustavo Bianchi, Via Oroboni, Viale Po, giardini del grattacielo, Viale Costituzione, Via Cesare Battisti, Via Ticchioni, Piazzale Castellina, Via Gavioli, Via Nazario Sauro, Corso Piave, Viale IV Novembre, Via Cassoli (fronte parco). Cronaca ComuneCronaca Comune - Reg. Tribunale di Ferrara n. 4/2006 - ISSN 2281-9371REDAZIONE: Alessandro Zangara (direttore responsabile), Elena Frighi, Lucia MattioliSITO: www.cronacacomune.it E-MAIL: Informazioni sulla privacy e rimozione dalla listaAi sensi del D.Lgs 196/2003, La informiamo che il Suo indirizzo e-mail è stato reperito grazie all'adesione al servizio da noi ricevuta. Tutti i destinatari delle nostre newsletter sono inseriti in copia nascosta.Per qualsiasi problema di iscrizione contattare .

newsletter lavoro

Job Meeting BOLOGNA è un evento di informazione e orientamento al lavoro che consente a laureati, laureandi e giovani professionisti di incontrare aziende nazionali e internazionali presso stand appositamente allestiti e nel corso di workshop di approfondimento

Offerte lavoro 2016

IGXTE - CERCARE LAVORO STAGIONALE

Nuova Ferrara RSS

Spacciava vicino al supermercato: arrestato
Operazione notturna dei carabinieri: 20enne trovato in possesso di cocaina

Avevano compiuto una rapina in banca in via Bologna: arrestati
Il colpo effettuato nell'aprile 2015 alla Caricento: entrambi erano già in carcere per un altro...

Dalla spesa alla doccia: aiuti a chi vive ai margini
I volontari di strada dalla sede di Nazioni assistono 65 famiglie e 17 senza tetto

Doppio incidente auto-moto sull'asse di via Modena
Venerdì mattina complicato per il traffico, con due scontri simili, uno all'incrocio con via...

Perde il controllo e cappotta nel campo
Paura per un anziano a Codogoro portato con codice rosso a Cona

Aziende in Costaemiliana
cache/resized/763f22a8c34f87889b64ac05bb72a012.jpg
, Venerdì, 31 Gennaio 2014
Se vuoi trascorrere ...
cache/resized/6686f68578bc5ddbaabf547d00e31cc9.jpg
, Lunedì, 10 Febbraio 2014
PUNTI DI IMBARCO: ...
cache/resized/de5dd2cc074d5424cdccc9044a31bd61.jpg
, Sabato, 08 Aprile 2017
Aperto recentemente ...
cache/resized/2f6125c104e08dad0ddb2c5b111b6485.jpg
, Venerdì, 31 Gennaio 2014
Di nuova ...
cache/resized/c8e28fdaa33291c04f2ca2501bacca78.jpg
, Mercoledì, 20 Novembre 2013
Lo Studio Arveda si ...
cache/resized/05f76ce9a0a74e4445fb68eb3820835a.jpg
, Giovedì, 30 Gennaio 2014
Di recente ...
cache/resized/8099bee2b78f9d29605d1295acaebf37.jpg
, Venerdì, 31 Gennaio 2014
In via menegazzi a ...
cache/resized/59b5073819f3dbc997803074579aff55.jpg
, Venerdì, 31 Gennaio 2014
Agenzia immobiliare ...

Associazioni Turismo

Comune di Comacchio
Emilia Romagna Ferrara Terra e Acqua Delta2000 Comacchio Turismo
Associazione l'Alba Consorzio Lido degli Estensi Consorzio Lido delle Nazioni Associazione Lido di Spina
Consorzio dei Lidi Pomposa e Scacchi Consorzio di Comacchio Cooperativa Stabilimenti Balneari Volano  

Affari immobiliari

Attività / Licenza - € 45.000 80 mq
Ferrara - Pontelagoscuro € 45.000 80 mq 2 locali PONTELAGOSCURO - Causa malattia. Ristrutturato di...

Attività / Licenza - € 22.000 45 mq
Ferrara - Foro Boario € 22.000 45 mq 2 locali zona foro boario - in zona ad alto tasso abitativo ,...

Attività / Licenza - € 160.000 400 mq
Comacchio - Lido Degli Estensi € 160.000 400 mq 4 locali Cedesi ristorante bar con sala giochi...

Attività / Licenza - € 85.000 132 mq
Mesola - Bosco Mesola € 85.000 132 mq 4 locali bosco mesola - centralissima. attività di bar con...

Attività / Licenza - € 35.000 60 mq
Ferrara - Entro Mura € 35.000 60 mq 1 locali Corso Porta Po cedesi attività di...